Ventola rumorosa

Cos'è

È una problematica che colpisce tutti i computer, da tavolo o portatili, ed è legata alla tipologia di raffreddamento delle componenti interne, affidato a ventole; queste ed i vari raffreddatori vanno mantenuti in perfetta efficienza per assicurare al dispositivo un funzionamento alla temperatura corretta, che se non viene rispettata può causare dapprima semplici rallentamenti, e successivamente, soprattutto nelle CPU AMD, al danneggiamento definitivo del processore, rendendo il PC inutilizzabile poiché a quel punto non ne è più conveniente la riparazione. I sintomi più classici sono: rumorosità anomala della ventola a caldo, temperatura eccessiva di funzionamento, rallentamenti di lavoro a caldo, blocchi del PC con necessità di spegnimento e riaccensione; tutti questi sintomi sono molto più presenti, e molto più pericolosi, soprattutto nella stagione calda. Si deve effettuare il primo intervento di ripristino delle ventole entro il terzo anno dall'acquisto e successivamente va ripetuto entro due anni. È una manutenzione fondamentale da fare sui computer portatili, i primi ad essere sensibili alle sovratemperature, ed i primi a danneggiarsi in caso di mancato controllo.

Come si fa?

Nei computer da tavolo l'intervento è relativamente semplice: va smontato il raffreddatore sopra al processore, va pulito dalla polvere e va rimossa del tutto la pasta siliconica presente sul raffreddatore e sulla CPU per poi sostituirla con altra nuova. Nei portatili l'intervento è il medesimo, ma per la loro conformazione interna è molto più lungo ed articolato, richiedendo nella maggior parte dei modelli lo smontaggio completo del computer. Non è da confondere con la normale pulizia dei condotti di raffreddamento tramite aria compressa (operazione comunque consigliata): il grosso dello smaltimento del calore viene effettuato per conduzione termica attraverso la pasta siliconica; se questa è secca e non viene sostituita, la soffiatura può liberare i raffreddatori dallo sporco ma non risolve le sovratemperature alle quali si trova la CPU, portandola irrimediabilmente al danneggiamento

il nostro intervento

Come spiegato, si raggiunge il raffreddatore che viene smontato e sul quale va ridistribuita la pasta siliconica. Con l'occasione si effettua la pulizia dell'interno del PC e l'ingrassatura dei perni di rotazione della ventola; a rimontaggio terminato si sottopone il computer ad una prova di stress per il calore.